24/07 2014

Diario di Bordo: primi giorni al campo

Lunedì 21 Luglio

Lunedì mattina, come ogni primo giorno di campo che si rispetti, il reparto si sveglia sotto il diluvio: piove tutta la mattina con piccole interruzioni, ma fortunatamente le tende sono già state montate e non abbiamo preso acqua... Dopo un sostanzioso pasto e le prime schiarite inizia il lungo lavoro che porta tutte le sq a completare l'angolo cucina. La sera, davanti al pennone, abbiamo concluso la faticosa giornata con il fuoco di bivacco dove il capo Filippo ci ha divertiti con nuovi bans e danze.

Martedì 22 Luglio

Una nuova sveglia per il Reparto, con la ginnastica mattutina guidata da Daniele, che ci ha fatto fare percorsi che la famosissima coppa cobram a confronto non era nulla.. Dopo esserci ripresi dalla dura fatica della sveglia abbiamo il compleanno del vicecapo dei giaguari, Filippo, con una buona colazione a base di torte e biscotti. Dopo questa pausa pausa paradisiaca le sq hanno ripreso a lavorare nei vari angoli.. Nel pomeriggio sono anche cominciate le attività nautiche con le nostre barche.. La teoria è stata spiegata dai capi con l'aiuto degli esperti di Vela Alessandro Mammi e Francesco Negri, poi tutti in acqua con i catamarani! La sera ci ritroviamo poi tutti intorno al fuoco per divertirci con i giochi e i canti organizzati dalla sq. Falchi!

(Sq. Giaguari)

Mercoledì 23 Luglio

Ormai la vita al campo ha preso il suo ritmo e come tutte le mattine alle 8.00 la sveglia viene data alle tende, il cielo è fortuntamente limpido e il sole inizia a salire sulle varie costruzioni e sulle tende del campo. segue un po' di sana ginnastica organizzata dalla squAdrigkia di turno, per svegliare il corpo e la mente. Seguono poi lavaggi per tutti e il caratteristico fischio cambusa, segnale che colazione è pronta.. La mattina prosegue poi con il momento ufficiale di alzabandiera e a seguito la catechesi. Dopo una doverosa ispezione agli angoli e alle tende, le squadriglie si preparano a cucinAre il pranzo, e a godersi un po' di siesta dopo le giornAte di costruzioni. Sono le 3 quando ci spostiAmo finalmente in riva al lago dove possiamo salpare con le nostre barche, finalmente ultimate per tutti.. Sfruttando quel po' di vento presente arriviamo in una baia dall Altra parte del lago, dove dopo una buona pausa e un bagno ci apprestiamo a rientrare. La cambusa è già pronta a fornire la cena.. Come tutte le sere lo scoppiettio del fuoco di bivacco ci fa compagnia nella serata. E tra canti e giochi anche un altra giornata di campo si conclude! 

(Nicolò, alias il capo reparto)

Social Like