07/11 2012

Scoutpedia - La routine del campo

Al campo estivo di Reparto, si è soliti seguire più o meno una certa scansione della giornata, compatibilmente con le attività proposte.

Alla mattina, tra le 7.30 - 8.00 c'è la sveglia con la colazione.
Questa è seguita, verso le 9.00, dall'alzabandiera, la catechesi giornaliera e la verifica degli incarichi della giornata precedente.

Poi hanno qualche minuto per finire di riordinare per l'ispezione dell'angolo e delle tende (che confluisce nel punteggio dello Stile) e per lavarsi.

Verso le 10.00 cominciano le attività della mattina, che possono essere lavori manuali, giochi o la tipica esplorazione (dopotutto siamo esploratori, no?). In quest'ultimo caso si esce solitamente in giornata (o anche con pernottamento) e quindi la normale routine del campo è sospesa.

Verso le 12.30-13.00 c'è il pranzo, che preparano da soli su fuoco di legna (con bidoncini usati trasformati in fornelli per l'occasione, oppure griglie montate su cucine di terra e sassi). Il cibo ovviamente è fornito crudo dalla cambusa del campo in base alle esigenze di ciascuna squadriglia.

In seguito hanno il tempo di riposarsi e di compiere i loro incarichi:

Alle 15.00-15.30 si ricomincia con le attività del pomeriggio che si concludono con la doccia (se il tempo lo permette) e se siamo al mare o al lago, il bagno.

Alla sera, verso le 19.00-19.30  i ragazzi si preparano la cena e hanno eventualmente il tempo di preparare il fuoco serale (se si devono organizzare per preparare canti, bans, scenette o attività particolari). 

Il Fuoco è un momento di convivialità (al Branco lo si chiama "famiglia felice") che comincia verso le 21.00.

Finito il fuoco con la preghiera di ringraziamento e commiato, si lasciano pochi minuti per pulizia personale e poi i capi passano di tenda in tenda, verso le 23.00, cantando il "San Giorgio", una piccola strofa adattata sulla musica del segnale del silenzio notturno militare, eredità del passato del nostro fondatore B.P.

Social Like